Una gloria tutta nuova per Gloria: consumi ridotti del 40%

C'è una grande novità nella movimentazione di container. Grazie alla collaborazione tra Volvo Penta e gli esperti di Dana Rexroth, l'OEM Kalmar ha lanciato un reachstacker dotato di un'innovativa catena cinematica che definirà un nuovo standard nei porti di tutto il mondo.
1860x1050-story-kalmar

Un reachstacker è un veicolo appositamente progettato per movimentare, impilare, caricare e scaricare i container nei porti. Il modello più recente di Kalmar, il Gloria, ha una capacità di 45 tonnellate. Ma non è solo la capacità di carico a essere fuori da comune: infatti, per mantenere sempre un ritmo di lavoro veloce ed efficiente, è necessario che il veicolo, il motore e la trasmissione siano in grado di sopportare grandi sollecitazioni.

Volvo Penta e Kalmar hanno collaborato con Dana Rexroth Transmission Systems per migliorare al massimo l'efficienza del nuovo Gloria. Il risultato è una catena cinematica totalmente nuova, in grado di ridurre del 40% i consumi e di sei decibel i livelli di rumorosità.

Il software più intelligente e la trasmissione più efficiente grazie alla combinazione di elementi idrostatici e meccanici consentono di ridurre le dimensioni del motore. Invece di usare un motore Volvo Penta da 11 litri, l'azienda svedese ha appositamente configurato un D8 adatto alle esigenze del Gloria. Grazie al motore più piccolo, il consumo di carburante è ulteriormente ridotto.

"Ci siamo concentrati sulla costruzione di un sistema completo, con componenti che funzionino in armonia per garantire la massima efficienza", spiega Stefan Johansson, Sales and Marketing Director presso Kalmar Reachstackers. "Volvo Penta è un'istituzione nel campo dei motori, ed è uno dei nostri partner più importanti e affidabili".