Un'idea brillante per le gare di Formula 1

Il Gran Premio di Singapore è stata la prima gara di Formula 1 disputata in notturna, e ancora si svolge così, con 61 giri, per un totale di 308 chilometri, percorsi sotto un'illuminazione artificiale ad alta potenza.
1860x1050-story-formulaone

Non scherziamo quando diciamo ad alta potenza: le luci da 2000 W sono in grado di produrre 3000 lux, ovvero 4 volte l'illuminazione di moltissimi stadi. Dai potentissimi sistemi di illuminazione non traggono vantaggio solo i 21 piloti o gli 84.000 spettatori, ma anche le squadre di ripresa delle televisioni.

Ecco come si svolge il tutto: per il Gran Premio, lungo il percorso vengono collocati 25 generatori da 500 kVA in produzione continua. I generatori, alimentati da motori Volvo Penta TAD1641GE da 16 litri, garantiscono un totale di 12.500 kVA (10 mW) di elettricità per l'illuminazione del percorso di gara, compresa la capacità extra necessaria in caso di spegnimento di alcune unità.

Per un evento così prestigioso, gli organizzatori devono affidarsi a fornitori di altissimo livello e ai migliori prodotti disponibili, perché niente deve andare storto. È questo il segno della grande fiducia riposta in Volvo Penta dall'organizzazione del Gran Premio di Singapore.

Daniel Boberg

Business Development Manager, Volvo Penta

"Siamo al quarto Gran Premio di Singapore illuminato da Volvo Penta", spiega Daniel Boberg, Business Development Manager Volvo Penta per i mercati emergenti e la zona Asia Pacifico. "Per un evento così prestigioso, gli organizzatori devono affidarsi a fornitori di altissimo livello e ai migliori prodotti disponibili, perché niente deve andare storto. È questo il segno della grande fiducia riposta in Volvo Penta dall'organizzazione del Gran Premio di Singapore. Siamo fieri di mostrare al mondo intero la qualità e l'affidabilità dei nostri prodotti".