Trasporto su traghetto tra i fiordi

La compagnia di traghetti norvegese Rodne fa un passo avanti grazie alla soluzione IMO Tier III di Volvo Penta per la sua nave passeggeri.
Trasporto su traghetto tra i fiordi

La compagnia di traghetti norvegese Rodne sta testando sul campo i gruppi propulsori D13-IPS1050 di Volvo Penta prima che entrino in vigore le disposizioni IMO Tier III.

Come azienda orgogliosa delle proprie credenziali di ecocompatibilità, Rodne ha testato sul campo un nuovo gruppo propulsore da 13 litri di Volvo Penta che consente di ridurre le emissioni su uno dei suoi traghetti. L'operatore norvegese ha scelto la doppia installazione di D13-IPS1050 che soddisfa le disposizioni IMO Tier III in attesa della normativa che entrerà in vigore nel 2021. Le unità sono installate sul suo catamarano Rygeroy, che opera come traghetto urbano, imbarcazione turistica e charter.

"Volevamo testare questa nuova apparecchiatura quanto prima sia per poter anticipare le normative e i nostri concorrenti , sia per approfondire al meglio la conoscenza del sistema al fine di capire in che modo produce meno emissioni", afferma Rolf Kristiansen, Supervisore tecnico in Rodne.

"Disponiamo di un programma volto ad aumentare l'efficienza nei consumi e ridurre le emissioni delle nostre imbarcazioni, il che non solo è la scelta migliore per l'ambiente, ma è importante per noi come azienda".

Affidabilità per pendolari e turisti
Rodne è operativa da oltre 60 anni ed è ora una delle più grandi compagnie di traghetti ad alta velocità della Norvegia. Questa azienda con sede a Stavanger fornisce un servizio di trasporto passeggeri, imbarcazioni turistiche e idroambulanze. Il catamarano Rygeroy effettua un servizio urbano quattro volte al giorno tra Stavanger e l'isola di Kvitsoy; in estate, la barca offre visite guidate sul Lysefjord (un fiordo di 26 miglia), in punti panoramici come Pulpit Rock (un altopiano roccioso che si protende sull'acqua) e Vagabond's Cave (una baia con una piscina di acqua marina), e dà la possibilità ai passeggeri di ammirare la fauna selvatica. L'imbarcazione può anche essere noleggiata privatamente.

Il Rygeroy è utilizzato fino a dieci ore al giorno e le sue esigenze operative sono molteplici: "La più grande sfida del servizio urbano di Kvitsoy è il mare aperto con grandi onde, venti forti e acque difficili da navigare; per questo abbiamo bisogno che il motore e la barca siano affidabili", afferma Kristiansen. "Durante le visite turistiche al fiordo, la manovrabilità è molto importante quando arriviamo vicino alle cascate, quando diamo da mangiare alle capre dalla parte anteriore della barca, quando siamo nella grotta o ci portiamo in posizione ottimale per ottenere la migliore visuale di Pulpit Rock".

Maggiore riduzione delle emissioni in conformità alle disposizioni IMO Tier III
Le disposizioni dell'IMO Tier III si applicheranno dal 2021 alle navi che entreranno nel Mar Baltico e nel Mare del Nord e sanciranno una riduzione delle emissioni degli ossidi di azoto (NOx) di circa il 70% rispetto alle soglie IMO Tier II attualmente in vigore. La soluzione IMO Tier III di Volvo Penta offre risultati migliori rispetto ai limiti stabiliti, riducendo le emissioni NOx di oltre il 75%. I gas di scarico vengono mescolati con UREA/DEF (Diesel Exhaust Fluid) nell'unità SCR. Le due uscite di scarico alternative sono progettate secondo gli standard marini e offrono ai clienti diverse configurazioni SCR possibili. Grazie all'integrazione con il tubo dell'iniettore UREA separato, la soluzione consentirà installazioni flessibili e compatte. Il serbatoio DEF è dotato di sensori per controllare i livelli e la qualità di UREA; può anche essere facilmente collegato al serbatoio di accumulo della nave per aumentare l'autonomia. Per Volvo Penta IPS, sono inoltre previste caratteristiche specifiche, ad esempio il gomito di scarico, per garantire semplicità di installazione e funzionamento.

Vantaggi aggiuntivi della soluzione IMO Tier III di Volvo Penta:

  • Ottimizzata per carburante a contenuto massimo di zolfo di 1.000 ppm.
  • Possibilità di usare urea sia al 32% sia al 40%.
  • SCR agisce da silenziatore per ridurre il rumore fino a 35 dBA. 
  • Robuste flange a bulloni da 6 pollici (152 mm).
  • Doppie uscite da 6 pollici (152 mm).

Risultati superiori ai requisiti
In linea con la sua filosofia di rispetto per l'ambiente, Rodne è stata lieta di testare sul campo le unità D13-IPS1050 di Volvo Penta con SCR per IMO Tier III.

"Abbiamo ottimi rapporti e un'esperienza di collaborazione molto positiva con Volvo Penta ormai da tanti anni e queste unità IMO Tier III sostituiscono i motori Volvo Penta che avevamo precedentemente", afferma Kristiansen. "I nuovi motori funzionano in modo più che soddisfacente e il sistema IPS è semplice e facile da installare, occupa poco spazio e offre una buona manovrabilità. A Stavanger e Bergen i concessionari Volvo Penta ci forniscono un'ottima assistenza; potremmo installare unità Volvo Penta IMO Tier III su altre nostre navi che dovranno essere rimotorizzate in futuro e probabilmente anche su nuove costruzioni".

La relazione tra Rodne e Volvo Penta è reciprocamente vantaggiosa. "Per noi è utile che le aziende collaudino ampiamente i nostri motori e gruppi propulsori in tutte le diverse condizioni", afferma Aniko Holm, Responsabile dell prove in mare in Volvo Penta. "Otteniamo informazioni sugli elementi che funzionano correttamente e su quelli che potrebbero richiedere modifiche. Grazie alla nostra soluzione IMO Tier III, disponiamo di un gruppo potente e robusto, che nello stesso tempo può offrire risultati superiori ai futuri requisiti di riduzione delle emissioni".

Scarica le immagini ad alta risoluzione >

Related News