Esplorare il Pacifico meridionale in cerca di luoghi da sogno

L'imprenditore australiano Jason Squire ama spingersi oltre i confini di una normale navigazione. Coniugando le straordinarie caratteristiche del suo Riviera 6000 Sport Yacht e del sistema Volvo Penta IPS, ha potuto percorrere 17.000 miglia nautiche. Nel nuovo episodio della serie Boating Dreams di Volvo Penta, racconta dei suoi viaggi preferiti e del suo desiderio di avventure sempre nuove ed entusiasmanti.

Appassionato di viaggi, Jason Squire si rilassa esplorando con la sua compagna Caitlin Harvey alcuni dei luoghi più straordinari ed esotici del Pacifico meridionale. La Gold Coast australiana, la Tasmania, le isole Fiji, Vanuatu e Papua New Guinea sono alcune delle loro destinazioni preferite finora.

"Amo percorrere grandi distanze per scoprire luoghi remoti", spiega Squire. "Sono cresciuto in Australia, che è circondata da mete esotiche, e per questo motivo sono da sempre interessato a conoscere nuove culture, a vedere nuove località e nuovi panorami. Sono sempre curioso di scoprire cosa c'è un po' più lontano. L'oceano assorbe ogni tuo pensiero, ti fa vivere nel presente".

Dopo aver lavorato senza sosta per avviare la sua azienda online di fiori ad Adelaide, ha capito di aver bisogno di fare un passo indietro e rilassarsi. Solcando i mari sul loro The Silver Fox, un Riviera 6000 Sport Yacht, Squire e la sua compagna hanno viaggiato in luoghi straordinari accumulando 1.300 ore di esercizio del motore. Hanno trovato la felicità nell'esplorazione di posti magici, nell'incontro con persone meravigliose e nella scoperta della vita subacquea con le immersioni.

 

Una barca dalle grandi prestazioni per viaggi straordinari

Il The Silver Fox è dotato di motori Volvo Penta D11-IPS950 in doppia installazione, che garantiscono prestazioni ottimali con un'eccellente manovrabilità e grande efficienza nei consumi.

"L'aspetto migliore del sistema Volvo Penta IPS è che offre davvero un'ottima efficienza nei consumi. L'autonomia aumenta fino al 40% in più rispetto a un sistema di propulsione standard", spiega Squire. "È una caratteristica importante nei viaggi più lunghi: se la meta è a 800 miglia nautiche, serve tutta l'efficienza possibile", continua, poi aggiunge: "Nei pressi dei reef, la manovrabilità offerta dalle trasmissioni orientabili è straordinaria. Consentono di spostarsi di lato, in avanti e indietro, persino di girare sul posto mantenendo sempre il massimo controllo".

Lo yacht è equipaggiato anche con diverse soluzioni Volvo Penta che agevolano la navigazione, ad esempio con il Glass Cockpit, un'interfaccia per il monitoraggio e il controllo delle informazioni in un unico punto, con il sistema Dynamic Positioning System e con la tecnologia joystick.

"L'aspetto che preferisco del Glass Cockpit è la sua semplicità", spiega Squire. "Riporta tutte le informazioni: tutti i dati relativi al motore, al carburante, alla navigazione e al sonar. Sono integrate anche le telecamere della barca e la visione notturna, così posso passare in tutta semplicità da una schermata all'altra. È fantastico avere tutti i comandi in un unico punto, così non è necessario guardare i diversi indicatori, basta solo un tocco sullo schermo.

"Il sistema Dynamic Positioning System è eccezionale. Quando sei alla ricerca di un buon punto per un'immersione, capita di trovarsi fra più reef e allora la cosa migliore è andare e capire dove sono i diversi punti di accesso. Il sistema agisce proprio come un freno a mano: basta premere un pulsante e il DPS mantiene la posizione, così la barca rimane proprio dove vuoi che stia".

Jason è rimasto impressionato anche dalle possibilità garantite dal joystick nelle operazioni di guida e ormeggio: "Offre una manovrabilità eccezionale per governare e manovrare la barca anche in spazi ristretti, e tutto tramite il joystick. È semplicemente incredibile".

Scopri di più sulla serie Boating Dreams di Volvo Penta >

Scarica le immagini ad alta risoluzione >