Il Boating Dream di Halit Yukay: dagli schizzi sui libri di scuola al suo brand di yacht

Già all'età di sei anni ha progettato la sua prima barca, facendo schizzi sui suoi libri di scuola. Oggi, a 37 anni, Halit Yukay è il proprietario e designer del suo brand di yacht "Mazu Yachts".

Halit Yukay non sapeva che molti anni dopo i suoi schizzi lo avrebbero portato fino alla realizzazione di un proprio cantiere navale e alla possibilità di progettare i suoi yacht.

Il marchio Mazu Yachts è stato avviato sulla base di uno dei suoi disegni, in cui aveva una visione chiara fin dall'inizio del tipo di yacht che voleva progettare.

"Ho realizzato il mio primo progetto, una barca di 17 metri, e ho avuto la fortuna di venderla subito. È così che è iniziato tutto" aggiunge.

"Ho scelto Volvo Penta sin dall'inizio"

Una collaborazione che risale a otto anni fa: scopri perché Halit Yukay considera Volvo Penta IPS il sistema perfetto per i suoi yacht.

Volvo Penta IPS per yacht a motore

Oggi, l'azienda turca Mazu Yachts offre una gamma di cinque diversi modelli di yacht e Mazu 82 è l'ultimo progetto importante. La barca da 24 metri sarà alimentata da un'installazione Volvo Penta IPS 1200 ed è la prima Mazu nella categoria dei superyacht.

"Questa barca segna un importante traguardo per il nostro cantiere, perché è una nave ammiraglia ed è davvero unica per le sue dimensioni. Siamo molto emozionati " afferma Halit.

 

La barca Mazu Yacht

Mazu Yachts non vuole competere con i più grandi brand di yacht, ma desidera offrire un prodotto diverso. "Le nostre barche non devono piacere a tutti" afferma Halit.

Dalla vision iniziale di Halit fino alla gamma di modelli prodotti oggi dal marchio, Volvo Penta IPS ha svolto un ruolo centrale.

"Quello che mi piace di più del sistema è che è facile da usare. È molto importante per me come costruttore di barche. Inoltre, è molto silenzioso, economico e potente " afferma Halit.

Essere il suo capo gli dà un grande senso di libertà, afferma Halit Yukay. "Qualunque cosa io progetti, posso anche costruirla."

Il suo interesse per le barche non deriva solo da tutte le riviste di yacht che suo padre era solito acquistare, ma anche dai ricordi delle vacanze estive spesso trascorse in barca con la sua famiglia.

"Adoro stare in mare. Adoro navigare e vado in barca da quando sono nato. Mio nonno aveva una barca e anche mio padre ne aveva una, quindi eravamo sempre in mare, d'estate e a volte anche d'inverno" racconta Halit.

La sua esperienza con le barche è stata per lui essenziale per fare un ottimo lavoro come designer.

"È un mestiere difficile e il processo di costruzione è complesso. Tuttavia, ne vale la pena pur di provare la straordinaria sensazione che si ha quando si fa la prima prova in mare e si vara la barca... tutta la fatica viene ripagata."

La bellissima città di Istanbul è una grande fonte d'ispirazione per Halit Yukay, grazie alla sua vicinanza all'acqua.

Boating Dreams

Altri episodi

Il Boating Dream dei fratelli Mareco: una passione di famiglia

Uniti dalla passione per le barche e la vita in mare, i fratelli svedesi Conny, Jimmy e Billy hanno scelto di diventare tutti tecnici in campo marino. Ora gestiscono insieme e con successo un cantiere navale alla periferia di Stoccolma, in ...

Il Boating Dream della famiglia Osse: Costruire la propria barca... perché no?

Riesci a immaginare di costruire da zero la tua barca di 9 metri? La famiglia Osse a Barueri, vicino a San Paolo, in Brasile, sta realizzando il proprio desiderio, tra sudore e duro lavoro: costruire la barca dei propri sogni, che un giorno li ...

Bente Aust e il suo Boating Dream: un paradiso remoto al di sopra del Circolo Polare Artico

Anche nei luoghi più piccoli e remoti si può sognare in grande. A Langfjordnes in Norvegia, 300 miglia al di sopra del Circolo Polare Artico, Bente Aust vive il suo sogno, affidandosi al suo Targa 30 con un motore D6-400/DPH Volvo Penta, per ...