Conosciamo meglio il comandante dello Sherpa XL: il nuovo yacht explorer con motori Volvo Penta

Mario De Camillis, Service Manager e Fleet Captain presso Arcadia Yachts, ci racconta in che modo la collaborazione fra Volvo Penta e Arcadia Yachts ha portato il pluripremiato Sherpa XL ad altissimi livelli di precisione, efficienza e comfort.

Nato a Napoli, Mario De Camillis, Service Manager e Fleet Captain presso Arcadia Yachts, è comandante da 20 anni. La sua esperienza nel mondo nautico ha avuto inizio alla tenera età di quattro anni, quando gareggiava in barca a vela nelle regate, quindi sa cosa rende ottima un'imbarcazione e conosce molto bene il sistema IPS (Inboard Performance System) di Volvo Penta.

“Era il 2015 quando ho pilotato una barca con Volvo Penta IPS per la prima volta e ricordo di aver pensato che fosse un altro mondo. Il joystick mi ha riportato ai videogiochi della mia infanzia, solo con ben altre responsabilità”, aggiunge De Camillis sorridendo. “E ora posso rivivere questa esperienza con lo Sherpa XL”.

Lo Sherpa XL è uno yacht di tipo explorer da 78 piedi con motori Volvo Penta IPS1050 o IPS1350 in doppia installazione. È l'ultima novità del cantiere navale italiano Arcadia Yachts, che collabora con Volvo Penta da diversi anni: questa partnership ha dato vita a una profonda conoscenza reciproca in termini di prodotti e filosofie, al fine di creare uno yacht di altissimo livello.

Efficienza senza pari
Con le unità di propulsione orientabili e le doppie eliche controrotanti rivolte verso prua, nella categoria 85-90 piedi il sistema IPS garantisce fino al 30% in meno di consumo di carburante e il 20% in più di velocità massima rispetto alle tradizionali installazioni in linea d'asse.

“La sinergia tra l'esclusivo design dello scafo in vetroresina semi-planante di Arcadia e il sistema IPS di Volvo Penta è ideale per creare uno yacht dai consumi ridotti”, spiega De Camillis.

Precisione al millimetro 
“In termini di manovrabilità, tra le imbarcazioni della sua categoria lo Sherpa XL è una delle più precise che abbia mai comandato”, afferma De Camillis. “Grazie al comando con joystick, posso spostarmi con precisione millimetrica anche negli affollati porti turistici. Quando devi ormeggiare una barca di queste dimensioni in condizioni difficili, con i proprietari che osservano ogni tua mossa, la precisione dell'IPS è un grande vantaggio”.

Maggiore comfort
Grazie all'emissione dei fumi di scarico attraverso il pod, alle vibrazioni ridotte delle doppie eliche controrotanti e all'efficace sistema di sospensioni, i livelli di rumorosità e di vibrazioni si riducono in modo significativo (fino al 50%), tutto questo per offrire un migliore comfort a bordo sia ai passeggeri che all'equipaggio.

Il comfort migliora anche grazie al layout compatto dell'installazione IPS, che necessita di una sala macchine più piccola e lascia quindi più spazio vivibile a bordo. “In questo yacht il comfort dell'equipaggio è un elemento essenziale”, commenta De Camillis. “La compattezza del sistema IPS si traduce in un maggiore spazio sfruttabile per le cabine”.

La perfetta sinergia tra l'Arcadia Sherpa XL e il sistema Volvo Penta IPS non è passata inosservata. Al Cannes Yachting Festival di quest'anno, dove è stato presentato per la prima volta, lo Sherpa XL ha vinto il Best Innovation Trophy. Ora l'imbarcazione è in mostra a Monaco.

Mario De Camillis racconta di più su questo straordinario yacht in questo video >

Scarica le immagini ad alta risoluzione >

Per ulteriori informazioni, contattare:

Jennifer Humphrey
Brand, Communication and Marketing
AB Volvo Penta
Tel: int +46 (0) 31 323 30 55
E-mail: jennifer.humphrey@volvo.com

Related News